go to main prd

Garanzia

Etichettatura degli pneumatici

La mancata osservanza delle precauzioni di sicurezza e delle indicazioni contenute in questa scheda informativa, può causare danni o anche l'esplosione degli pneumatici, nonché gravi lesioni o morte.

Etichetta degli pneumatici dell'Unione Europea

Il sistema di etichettatura degli pneumatici dell'Unione Europea fornisce agli utenti informazioni fondamentali sugli pneumatici, inclusi dati cruciali sulle prestazioni, l'efficienza energetica ed il rispetto dell'ambiente.
Le normative impongono ai produttori di pneumatici di dichiarare i livelli di efficienza nel consumo del carburante, una valutazione sulla capacità di aderenza sul bagnato e le prestazioni di rumorosità esterna di rotolamento per gli pneumatici C1, C2 e C3 (ovvero pneumatici montati principalmente su autovetture, veicoli leggeri e pesanti).
In passato, a causa della mancanza di informazioni affidabili e comparabili sulle prestazioni degli pneumatici, risultava più difficile per gli utenti prendere una decisione efficiente sul prodotto da acquistare, soprattutto nel caso di sostituzione di un set di pneumatici usati.
Dal 1° novembre 2012 e fino a poco tempo fa, i dati sulle prestazioni degli pneumatici venivano mostrati direttamente dal personale dei vari punti vendita, oppure vi si poteva accedere solamente attraverso documentazione tecnica promozionale come cataloghi, depliant e materiale marketing online.
Grazie al Regolamento UE 2020/740, in vigore dal 1° maggio 2021, è stato implementato un nuovo design per il logo delle etichette. L'obiettivo è quello di operare una trasformazione del mercato atta a produrre pneumatici più efficienti nei consumi, sicuri e silenziosi, al di sopra degli standard già raggiunti.
Questo nuovo regolamento aprirà inoltre la strada ad un tipo di concorrenza che si concentra maggiormente sulle prestazioni e sul prezzo degli pneumatici, il che a sua volta stimolerà gli investimenti nella ricerca e sviluppo. (Fonte: Commissione Europea)

La nuova etichetta degli pneumatici dell'Unione Europea

L'Unione Europea ha promulgato un nuovo regolamento in materia di etichettatura degli pneumatici che è entrato in vigore il 1° maggio 2021. Hankook sta concentrando i propri sforzi al fine di fornire agli utenti informazioni mirate in merito al nuovo regolamento sull'etichettatura degli pneumatici.

Nuovo sistema di identificazione degli pneumatici

1. Codice QR
Il QR code consente di accedere al database dei prodotti dell'Unione Europea chiamato EPREL, dove gli utenti possono accedere alle schede informative dettagliate del prodotto.

2. Identificatore del tipo di pneumatico
Il codice identificativo del tipo di pneumatico consente una chiara identificazione di ogni prodotto.

3. Classi delle etichette:
La classe D non è più vuota (solo per pneumatici C1 e C2)
F e G sono state unite per formare la classe E.

4. Nuovo pittogramma
Sono stati implementati nuovi standard che includono un pittogramma aggiuntivo.
Lo pneumatico da neve mostra se uno pneumatico è adatto a condizioni di neve estreme.
Il pittogramma del ghiaccio sarà incluso sulla nuova etichetta europea degli pneumatici di classe C1.

Scheda informativa del prodotto

Le nuove schede informative dei prodotti vengono generate automaticamente nel database EPREL, sulla base delle informazioni riportate da Hankook.

Regolamento Delegato (UE) 2020/740
Ragione sociale del fornitore o marchio Hankook
Nome commerciale o denominazione commerciale Winter i*cept X
Identificatore del tipo di pneumatico 1023395
Classe dello pneumatico C1
Designazione delle dimensioni dello pneumatico 255/55R19
Simbolo della categoria di velocità T 190 km/h
Indice di capacità di carico 111
Versione carico XL
Classe di efficienza nel consumo del carburante C
Classe di aderenza su bagnato D
Classe di rumorosità esterna di rotolamento B
Valore di rumorosità esterna di rotolamento 73 dB
Pneumatico per uso su strade in condizioni con molta neve Si
Pneumatico per uso su strade in condizioni con molto ghiaccio Si
Data di inizio produzione (Settimana/Anno) 36/20
Data di fine produzione (Settimana/Anno) -
Indirizzo del fornitore Technical Service, Siemensstr. 14 D-63263 Neu-Isenburg, DE
Informazioni aggiuntive

Database EPREL

Tutti i produttori devono registrare nel database EPREL le informazioni relative ad ogni prodotto venduto in Europa. Sulla base di queste informazioni, il database EPREL fornisce la scheda informativa e la relativa etichetta per ogni prodotto registrato. Gli utenti possono accedere al database scansionando il QR code presente sulle nuove etichette degli pneumatici dell'Unione Europea.

  • career-detail-apply-01

    Database pubblico

    Molteplici server con classificazione di sicurezza “Pubblica”.

  • career-detail-apply-04

    Sito Web pubblico

    Cittadini Rivenditori Ricercatori

  • career-detail-apply-03

    Download dei dati

    Formato Excel QR code Immagini

Criteri per l'etichettatura

Il sistema di etichettatura dell'Unione Europea viene implementato sulla base dei seguenti criteri:

1. Efficienza nel consumo del carburante
I livelli di efficienza nel consumo del carburante sono misurati in base alla resistenza al rotolamento (RR) degli pneumatici. La resistenza al rotolamento è la resistenza che si verifica quando un oggetto tondo come una palla o uno pneumatico rotola su una superficie piana con un movimento rettilineo a velocità costante. È causato principalmente dalla deformazione dell'oggetto, dalla deformazione della superficie o da entrambe.
Ulteriori fattori che contribuiscono ai livelli di efficienza nel consumo del carburante, includono il raggio della ruota, la velocità di avanzamento, l'adesione alla superficie e il relativo micro-scorrimento tra le superfici di contatto. Anche il materiale della ruota o dello pneumatico ed il tipo di terreno giocano un ruolo importante.

Cinque classi: dalla classe E (la meno efficiente) alla classe A (la più efficiente)

Nonostante i risultati possano variare a seconda del tipo di veicolo e delle condizioni di guida, la differenza tra la classe E ed A per un set completo di pneumatici può significare una riduzione nel consumo di carburante fino al 7,5% o maggiore nel caso di un autocarro.

Resistenza al rotolamento PCR (C1)​ LTR (C2)​ TBR (C3)​
A RRC ≤ 6,5 RRC ≤ 5,5 RRC ≤ 4,0
B 6,6 ≤ RRC ≤ 7,7​ 5,6 ≤ RRC ≤ 6,7​ 4,1 ≤ RRC ≤ 5,0​
C 7,8 ≤ RRC ≤ 9,0​ 6,8 ≤ RRC ≤ 8,0​ 5,1 ≤ RRC ≤ 6,0​
D 9,1 ≤ RRC ≤ 10,5​ 8,1 ≤ RRC ≤ 9,0 6,1 ≤ RRC ≤ 7,0
E RRC ≥ 10,6 RRC ≥ 9,1 RRC ≥ 7,1

2. Aderenza su bagnato
Il livello di aderenza su bagnato è strettamente correlato alle prestazioni di frenata degli pneumatici su fondo stradale bagnato ed alle prestazioni di sicurezza dei veicoli. Gli pneumatici con bassa resistenza al rotolamento hanno un'elevata efficienza nel consumo del carburante, ma possono avere problemi di sicurezza. Questo deriva dal fatto che gli pneumatici con bassa resistenza al rotolamento hanno una bassa aderenza alle strade in condizioni di bagnato. Di conseguenza, il Consiglio Europeo richiede alle aziende produttrici di pneumatici di fornire informazioni sui livelli di aderenza dei loro pneumatici durante l'azionamento dei freni su strade bagnate.

Cinque classi: dalla classe E (spazi di frenata più lunghi) alla classe A (spazi di frenata più corti)

Nonostante i risultati possano variare a seconda del tipo di veicolo e delle condizioni di guida, in caso di frenata totale, la differenza tra la classe E ed A, per un set di quattro pneumatici identici, può significare uno spazio di frenata più breve fino al 30% (ad esempio per un'autovettura tipica che viene guidata ad una velocità di 80 km/h, la differenza data da una classe A potrebbe risultare in uno spazio di frenata inferiore di 18 m).

Aderenza su bagnato​ PCR (C1)​ LTR (C2)​ TBR (C3)​
A RRC ≤ 6,5 RRC ≤ 5,5 RRC ≤ 4,0
B 6,6 ≤ RRC ≤ 7,7​ 5,6 ≤ RRC ≤ 6,7​ 4,1 ≤ RRC ≤ 5,0​
C 7,8 ≤ RRC ≤ 9,0​ 6,8 ≤ RRC ≤ 8,0​ 5,1 ≤ RRC ≤ 6,0​
D 9,1 ≤ RRC ≤ 10,5​ 8,1 ≤ RRC ≤ 9,0 6,1 ≤ RRC ≤ 7,0
E RRC ≥ 10,6 RRC ≥ 9,1 RRC ≥ 7,1

3. Livello di rumorosità
I livelli di rumorosità esterna sono misurati in decibel (dB) e sono indicati in tre categorie (A-B-C). Oltre alla misurazione in Decibel (dB), un pittogramma mostra se il livello di prestazione relativa alla rumorosità di rotolamento esterno del pneumatico è superiore al valore limite europeo obbligatorio (C = pneumatico più rumoroso), fino a 3 dB al di sotto del valore limite futuro (B = media livello sonoro) o inferiore di oltre 3 dB al valore limite futuro (A = pneumatico a bassa rumorosità).

4. Idoneità alla guida invernale
Se uno pneumatico possiede le caratteristiche che lo rendono idoneo alla guida in inverno, viene aggiunto all'etichetta europea un pittogramma che indica l'aderenza in condizioni invernali. Nel caso di pneumatici per il mercato delle vetture del Nord Europa (C1) può venire aggiunto anche un logo "Ice Grip" per riportare l'aderenza su ghiaccio.

* Agli pneumatici già chiodati non viene applicata un'etichetta, agli pneumatici venduti senza i chiodi viene invece apposta l'etichetta.